sabato 11 gennaio 2020

MCZ presenta: Reflex by Michael Geldmacher

Reflex, la nuova stufa a pellet disegnata da Michael Geldmacher per MCZ, è caratterizzata da una forte componente emozionale, che ci porta al di là del prodotto stesso in modo da coivolngerci nella soggettività di chi guarda e vive la fiamma.

Geldmacher ricorre ad Antoine Saint-Exupéry, per spiegare il concept alla base di Reflex. L’essenziale non si vede con gli occhi, ma solo con il cuore, scriveva l’autore francese ne “Il Piccolo Principe”. In Reflex, infatti, la fiamma non si vede direttamente, ma si sente, si intuisce con il suo bagliore, rendendo l’effetto del fuoco molto più forte.


Se penso ad una caverna di notte, illuminata da un fuoco - racconta Michael Geldmacher - ho immediatamente una sensazione di socialità, sicurezza, calore. Sono queste le sensazioni che volevo evocare con Reflex.”

Realizzata totalmente in alluminio, Reflex ha una porta a lame verticali, che nasconde il focolare in modo da impedirne la visione diretta e completa del fuoco. Ciò che si coglie è il bagliore della fiamma, la cui percezione varia in base all’angolo di visione.

Una seconda porta in vetro permette di poter accedere al braciere, alto e profondo per uno sviluppo in verticale della fiamma. A sinistra, è ospitato il serbatoio per il pellet, con uno sportello montato sul top.

La verniciatura della porta a lame è Black. il fianco e lo sportello superiore possono essere Black, per un effetto uniforme in tinta con la griglia, oppure verniciati Gold o Bronze, per un contrasto bicolore.

Per maggiori informazioni: www.mczgroup.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...